Infedeltà dipendente e soci: analisi di condotta

Hai il sospetto che un dipendente, un socio, o un collaboratore della tua azienda stia facendo qualcosa di male? Noi possiamo verificare ed analizzare tutti i dispositivi.
Infedelta dipendente e socio Synaptic

Lo sapevi che il 90% degli attacchi informatici proviene da minacce interne all’azienda?

L’indagine sulla cattiva condotta in azienda da parte del personale consente di verificare, attraverso l’acquisizione informatica, il sussistere di violazioni del codice di comportamento interno, tali da dimostrare l’infedeltà di dipendenti, collaboratori e soci in ambito civile e penale.

Indagine dipendente infedele e indagine socio infedele

Mettere al sicuro i dati aziendali è una necessità sempre più importante e rimane tale anche quando i crimini informatici sono ad opera dei soci o dei dipendenti stessi. Può succedere, infatti, che i dipendenti e i soci, trovandosi in posizioni privilegiate di accesso alle informazioni, sottraggano o cancellino i dati in modo fraudolento, o li utilizzino per avviare un’attività in concorrenza o per rivenderli a terzi.

Ricordando che il 90% degli attacchi informatici non è riconducibile a fantomatici hacker esterni, bensì a minacce interne (legate a dolo o imprudenza), per ogni potenziale dipendente infedele o socio infedele è possibile avviare un’indagine interna aziendale di cattiva condotta.

Indagine di condotta informatica in azienda a Udine con Synaptic

Effettuiamo una valutazione professionale della condotta impropria in ambito professionale, conducendo un’indagine per infedeltà dei soci e dipendenti attraverso l’analisi dei dispositivi informatici aziendali. Documentiamo casi di violazione dell’obbligo di fedeltà dei dipendenti e violazione dei patti di segretezza e di non concorrenza.

Al termine delle verifiche di cyber security, che includono controlli su network, dispositivi digitali e informatici, individuiamo possibili violazioni e stiliamo una relazione tecnica con il materiale che documenti l’atto illecito da portare in giudizio. Dopo aver provato l’esfiltrazione dei dati da parte dei dipendente o del socio, è possibile procedere con il licenziamento o con un accordo stragiudiziale.

Cosa temi per la tua azienda?

I nostri servizi per aziende